« Ogni giorno di più mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell'amore che non abbiamo donato. L'amore che doniamo è la sola ricchezza che conserveremo per l'eternità »

GUSTAVO ADOLFO ROL



sabato 26 aprile 2014

Quando infrangere una legge diventa un dovere civico


A Verona è vietato aiutare i senzatetto
Il sindaco Flavio Tosi, ha vietato la distribuzione di cibo e bevande ai senzatetto, nelle aree del centro storico di Verona, pena una multa che può arrivare fino a 500 euro. Il primo cittadino della città scaligera ha voluto anche chiarire che non si tratta di un provvedimento contro i bisognosi, ma per problemi d'igiene e di ordine pubblico.

Dopo questa breve premessa di cronaca, penso che dovrei lasciare una mia opinione in merito, visto l'ennesima vergogna di un paese incivile come l'Italia.

Questo fatto si somma ad altri episodi che avvengono ogni giorno nel belpaese e dove molti diritti sono calpestati, ma la cosa che più mi fa arrabbiare, che molti credono di vivere in un paese civile.

Voglio ricordare che il numero dei senzatetto è in costante aumento e tutto questo grazie a una crisi generata dai potenti, oltre ad una politica cieca e arraffona.

Adesso qualcuno inizia a parlare di decoro pubblico, ma dove sono quando si tratta di aiutare i più deboli e gli indifesi?

I maggiori aiuti arrivano sempre dal basso; mentre nelle stanze che contano, si parla solo di banche e finanziarie.

Cercasi umanità disperatamente... 
Nota di Zak.
Qui non stiamo a parlare di gatti, cani e piccioni ma di esseri umani, esseri umani caro signor sindaco se li ricorda cosa sono? 
QUI il link all'infame notizia. 

13 commenti:

  1. Risposte
    1. Queste son le persone che ci dovrebbero rappresentare, le rifiuto!

      Elimina
  2. Se queste sono le leggi preferisco la galera.
    Comunque le leggi vengono applicate dalle persone e chi applica tali norme non è da ritenersi un essere umano.
    Vergogna, sanno solo sbandierare le solite questioni di sicurezza ed igiene. . .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo caro Marcello

      Elimina
  3. Le leggi sono create da persone interessati a dividerci e odiarci a vicenda. Se noi iniziamo ad odiare i poveri, ricchi, bianchi e neri... finiamo per fare la guerra tra di noi... e chi ci gode a tutto ciò?! Semplicemente coloro che ci dominano/governano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' su quello che contano, dividi et imperat

      Elimina
  4. Tosi immagini su google
    https://www.google.it/search?q=tosi+immagini&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=IoFcU8f_E4rmswbhjYCABA&sqi=2&ved=0CDAQsAQ&biw=1292&bih=683

    la dice lunga sull'ignoranza del tipo, che poi a fatti ha sistemato tutta la parentela come la vecchia DC nelle banche e la moglie nella sanità, che di sanità non sa proprio nulla, meno male che ci sono due ospedali tra i migliori del paese. In ogni modo è stato il solo leghista ad essere rieletto, e scusa se è poco, e poi, altra perla , io sono di Verona provincia, nel 2008\2009 sono andato a vivere in centro città dopo anni che ero via, e sapete la legge veronese che procurava? Che io veronese ero senza fissa dimora, i brasiliani, gli africani ed i meridionali avevano la residenza. Va bene che poi averla o non averla non è che cambi molto alla fin fine, DIRITTI NON NE ABBIAMO MAI, noi italiani, solo doveri, solo tasse, leggete fresco di oggi la confessione di un finanziere: http://fintatolleranza.blogspot.it/2014/04/parassita-chi-i-parassiti-sono-altri.html
    IO che son nativo della zona, tra mantova e verona sono nato più vicino a mantova, posso dire che da quelle parti c'è gente proprio di merda, oddio, non che il paese sia messo molto meglio altrove, ma li si respira proprio la xenofobia , il razzismo allo stato puro perché oltre verona non hanno mai visto niente, xenofobia accentuata dall'enorme mole di ignoranza, guardatevi bene il viso del signor, se di signore si può parlare, Tosi, il leghista! A Verona una bici la devi chiudere con 3 lucchetti se vuoi sperare di ritrovarla. Se rifiuti una sigaretta e hai ti ammazzano di botte, le zone di spaccio dopo la chiusura delle cartiere sono prolificate in ogni zona della città, Veronetta la chiamano Africanetta, indovinate come mai .... insomma che dire ... Non ci vivevo da anni, ci son ritornato tutto il 2008 e fino ad Agosto 2009 e sinceramente credo che posti peggiori ne esistano pochi al mondo, clima compreso, oddio è vero, c'era il lavoro, passato però, ora la sola cosa che avevano gliel'hanno tolta. Mi dispiace parlar male della città di Giulietta e Romeo, ma da nativo non posso dire altro. Ed ora sono qui che aspetto il passaporto, e mi hanno già bruciato 40 giorni, perché altrimenti sarei già in un paese civile, e non di MERDA, e con un lavoro degno di tale nome.
    L'Italia ha toccato il fondo ... ma ora stiamo scavando :-(
    Ciao Zak

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stesso poteri dire della mia città, ancora non siamo in fondo ma se permettiamo a certi personaggi di cancellare la nostra umanità la fine è quella.
      Ciao Dionisio

      Elimina
  5. PS
    http://www.vip.it/stefania-villanova-la-moglie-di-flavio-tosi/

    RispondiElimina
  6. Grazie per la condivisione.
    L'umanità va verso la sua rovina e non vedo futuro senza un inversione di rotta.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nienta Cav. questa infamità mi ha scioccato.

      Elimina
  7. Vale anche per i piccioni cani e gatti,nessuno può frapporsi fra te e la tua umanità nel prestare soccorso.Igene e ordine le solite balle per cammuffare l'iniquità discelte inique a loro volta.
    Questo sindaco deve avere conflitti irrisolti con chi nella vita ha fallito e si perso,forse ha paura di rispecchiarsi in loro,meglio eliminarli dal vista che portarsi il peso addosso che domani potrebbe capitare anche a te o il peso di essere il coopartecipe di questo scempio.
    In questo paese hanno già più e più volte ostacolato e resodifficoltosa l'esistenza del volontariato,costringendo alcune associazioni a sparire o non permettendo a chiunque di operare in alcuni settori se privo di titoli,per portare un sorriso non ci vuole una laurea così per mettere a disposzione la propria esperienza.Vita docet.
    Un saluto.
    Che i cittadini Verona dicano qualcosa,o sono daccordo?E i tanti partitini locali con il loro populismo dove sono? Vorrei sentire cosa ne pensano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina e benvenuta, ho letto il tuo post segnalatomi dall'amico Marcello e la risposta del sindaco mi è sembrata di comodo vista anche la velocità della risposta, mi hanno sconvolto alcuni commenti dell articolo originale, rispetto ogni essere vivente fosse anche una formica cercando di aiutare dove posso.
      Non mi fido più di questa politica tutta, dobbiamo aiutarci l'uno con l'altro rispettando la vita in toto.
      Ciao Carolina. e complimenti per il blog

      Elimina

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.
Ognuno è libero di commentare ma non saranno tollerati commenti contenenti turpiloquio, offese verso persone, ideologie, religioni o politiche e razzismo in ogni sua forma.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...