« Ogni giorno di più mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell'amore che non abbiamo donato. L'amore che doniamo è la sola ricchezza che conserveremo per l'eternità »

GUSTAVO ADOLFO ROL



martedì 18 febbraio 2014

Il colpo di mano dell' UE sugli ogm


UE approva Ia coltivazione del nuovo mais transgenicosi





I Ministri degli Affari europei dei 28 Stati membri della UE, Martedì scorso hanno approvato la coltivazione del  TC1507, una nuova specie di mais geneticamente modificato, nonostante che 19 paesi abbiano rifiutato questa proposta.
“Non c’era la maggioranza qualificata”, ha detto Evangelos Venizelos, il vice presidente del governo greco e ministro degli esteri, a nome della presidenza greca dell’UE durante il dibattito pubblico tra i ministri a Bruxelles. Tutti i 19 paesi contrari all’autorizzazione, pari a 210 voti, lontano dai 260 voti necessari.
L’astensione di quattro membri (Germania, Belgio, Portogallo e Repubblica Ceca) e il voto favorevole di cinque paesi (Spagna, Regno Unito, Svezia, Finlandia e Estonia) hanno impedito il rifiuto della coltivazione. secondo le procedure stabilite, ora è il turno della Commissione europea. Secondo le norme dell’UE in materia di OGM, nel caso di  non avere una maggioranza qualificata  a favore o contro un provvedimento , questo  deve ritornare  nelle mani della CE  e  presumibilmente deve essere approvato  in automatico. Un portavoce del colosso biotech statunitense DuPont Pioneer, il progettista società TC1507, ha detto alla agenzia di stampa AFP che era in attesa che  la Commissione  dovesse  procedere  ”il più presto possibile per dare la sua approvazione definitiva” al prodotto. “La lobby che esiste nella  tematica  degli OGM è molto potente”, ha detto a RT  Maria Carrascosa,  della piattaforma attivista ed ambientalista “Andalusia libera dagli OGM”.
Questa è la decisione peggiore presa nel momento sbagliato.

Nel 2012 il paese che commercialmente  di più coltiva  il MON810  risulta   la Spagna, con 116.306 ettari. Secondo i dati preliminari, nel 2013 questa cifra aveva raggiunto 137.000 ettari. “Poche settimane prima delle elezioni europee, dare questa autorizzazione è estremamente pericoloso per l’immagine dell’Unione europea e delle sue istituzioni”, ha detto il ministro francese degli Affari europei Thierry repentin. “Questa è la decisione peggiore nel momento sbagliato”, il suo omologo ungherese, Enikő Győri.
L’estate scorsa è stata approvata la coltivazione del mais OGM anche in Italia, e un’azienda friuliana

In Pianura Padana 32.000 ettari di mais geneticamente modificato!!

OGM: Coldiretti, contaminazione in Friuli al 10%. E’ disastro ambientale

Fonte http://www.dw.de/eu-allows-dupont-pioneers-gm-supercorn/a-17424896

Fonte: dionidream.com 


 

1 commento:

  1. Avevo letto la notizia e soprattutto l'occultazione dei media.

    RispondiElimina

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.
Ognuno è libero di commentare ma non saranno tollerati commenti contenenti turpiloquio, offese verso persone, ideologie, religioni o politiche e razzismo in ogni sua forma.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...